Il premiati della seconda edizione del PREMIO SHINEMA

"RE MINORE" di Giuseppe Ferlito è il vincitore assoluto della seconda edizione del PREMIO SHINEMA; Miglior Mediometraggio "LA LUPA" di Manon Decor e Giuseppe Salimbeni; Miglior Cortometraggio "UNA COPPIA" di Davide Petrosino

Si è conclusa ieri sera, 17 dicembre, la seconda edizione del PREMIO SHINEMA, diretto da Dina Ariniello con la direzione artistica di Nicola Guarino. La serata, condotta dall'attrice Giuditta Niccoli, affiancata dallo stesso direttore artistico, ha proclamato i vincitori

La giuria, presieduta da Giuseppe Cozzolino, affiancato da Giuliana Vitali, Giuditta Niccoli, Ethan Michael Carter, Ahcitz Azcona e Ettore Cestari ha riconosciuto il PREMIO SHINEMA al lungometraggio "RE MINORE" di Giuseppe Ferlito. "...Giuseppe Ferlito non è solo un regista talentuoso ma anche uno sceneggiatore che ha padronanza della struttura narrativa del racconto non perdendo mai di vista le tre regole aristoteliche con l'evidente rimando al titolo stesso del film: Re Minore che è appunto la tonalità musicale principe della tragedia..."


Ane Siderman con "VERONA" riceve la menzione speciale per la regia con la seguente motivazione: "L'universo shakespeariano trova spazio in questo film bellissimo che testimonia come temi e personaggi quando espressi ed interpretati nel giusto modo possono essere compresi e apprezzati in tutto il mondo. Regia notevole". La menzione come miglior mediometraggio va a  LA LUPA di Manon Décor, Michele Salimbeni "Il film è girato in bianco e nero, è muto e tutto quello che possiamo sentire sono i suoni del paesaggio, della natura e la loro fuggevole interazione con gli uomini e gli animali. Interessante è la rivisitazione che gli autori fanno del racconto verghiano. Suggestiva è la fotografia che si intreccia in maniera poetica alle musiche del compositore Marcello Zappareddu".

UNA COPPIA di Davide Petrosino riceve la menzione speciale come miglior cortometraggio "Ci sono talenti che attirano altri talenti. E quando lo sono lo si capisce da subito: Davide Petrosino e tutto il suo gruppo di lavoro lo sono e lo hanno dimostrato in questa storia d'amore scritta, interpretata e diretta veramente bene". La menzione per la miglior sceneggiatura va a IL CASO SALICE diretto da Carlo Giuseppe Trematerra e scritto da Antonio Scardigno "con una storia intrigante questo progetto utilizza elementi classici della narrazione e specifici del genere tensione e inietta una eccellente dose di eccitazione". Il lungometraggio L'UOMO SAMARGANTICO di Luca Martinelli riceve la menzione come miglior cast e LEONARDO BARONE riceve quella come miglior videomaker. Per la categoria Web Series c'è un ex aequo per cui tutte (BRAZZY JAZZY di Steve Becker, PROJECT M di Michele Pinto e INFELICI E CONTENTI di Francesco Francio Mazza) ricevono la menzione speciale della giuria. Una novità di questa edizione è stata la giuria giovani composta dagli allievi dell' Istituto Multicenter School di Pozzuoli, coordinati da Alessandro Carpentieri, che ha premiato come miglior cortometraggio IL SEME DELLA SPERANZA di Nando Morra.

L'intento di Shinema è quello di proporre cinema di ricerca...cinema in cui gli autori in maniera personale si sforzano non di dare al pubblico ciò che vuole vedere ma di dare al pubblico ciò che non vuole vedere con l'intento di sorprenderlo e di coinvolgerlo. In questa edizione il lungometraggio che rappresenta l'idea artistica di SHINEMA è IN THE NAME OF ART di Emmanuel Plasseraud .

Eugenio Piovosa titolare dell'agenzia GENIUS MANAGEMENT riceve un riconoscimento speciale per la sua attività di agente cinematografico " per essere da anni un riferimento per i casting di produzioni nazionali ed internazionali ma anche per le produzioni indipendenti. Produzioni che Eugenio Piovosa ha sempre sostenuto e contribuito a far crescere grazie ad un bacino di attori e attrici scelti con cura."

Cinque i riconoscimenti fuori concorso a cinque operei : FISHMAN di Nicolas Spatarella e Raffaele Rossi, CLARUS di Michele Schiano, L' AMORE OLTRE IL TEMPO di Emanuele Pellecchia, LA CONVERSIONE di Giovanni Meola, OTTOBRE di  Luca Visingardi e Federico Siano.



@ SHINEMAFILM 2020 Via Saverio Baldacchini 11, 80133 - Napoli
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis! Questo sito è stato creato con Webnode. Crea il tuo sito gratuito oggi stesso! Inizia