Il programma del secondo Premio Shinema

Il Premio Shinema si svolgerà in presenza dal 14 al 17 dicembre presso la sala Cineclub Materdei a Napoli e in streaming sulla piattaforma www.shinema.club con proiezioni di 30 film selezionati. Nello specifico 8 lungometraggi, 3 mediometraggi, 14 cortometraggi, di cui 10 in concorso,4 web series; e 5 proiezioni speciali fuori concorso, per un totale di 21 ore di proiezione. Al programma di proiezioni si aggiungono un workshop sul cinema, un incontro con ragazzi che formeranno una giuria giovani (grazie alla collaborazione con l' Istituto Multicenter School di Pozzuoli) e incontri live e in remoto con gli autori. La proposta delle opere in concorso e fuori concorso presenta varietà di tematiche e di linguaggi tutti attenti alla sperimentazione e all'estetica. Nello specifico concorrono nella sezione lungometraggi "Be ready - The keys of Pope Celestine V "di Luke Anthon e Giuseppe Tandoi (Italia), "Il Caso Salice" di Carlo Giuseppe Trematerra (Italia), "In The Name of Art" di Emmanuel Plasseraud (Francia), "Items of Interest" di Scott Hellon (Stati Uniti), "L'Uomo Samargantico" di Luca Martinelli (Italia), "Operation Luchador" di Alain Vézina (Canada), "Re Minore" di Giuseppe Ferlito (Italia). In gara tra i mediometraggi "A New York Story" di Paul Schwartz (Stati Uniti) Four Motherless Children di Ralph Isemberg (Stati Uniti), "La Lupa" di Manon Décor e Michele Salimbeni (Francia).

I cortometraggi in concorso sono, "13 Scatti" di Leonardo Barone (Italia), "Captain T - la condanna della consuetudine" di Andrea Walts (Italia), "C'è un uomo sul treno per Sant' Antonio ma è morto a Dallas" di Federico Videtta, "Cotechino con Lenticchie" di Michele Greco (Italia), "Internos Le Courtmétrage" di Roberto Pantano (Italia), "Il Seme della Speranza" di Nando Morra (Italia), "La voce di Laura" di Giuseppe Bucci (Italia), "Shitty Trip" di Roberto Albanesi (Italia), "The Music Inside" di Loris Arduino (Italia), "Una coppia" di Davide Petrosino (Italia). Nella sezione web series invece concorrono "Brazzy Jazzy" di Steve Becker (Brasile), "Infelici e Contenti" di Francesco Francio Mazza (Italia), "Project M (A Bishonnen' spinoff)" di Michele Pinto (Italia), "Serene'" di Brando Impronta (Italia). Fuori concorso 5 opere di autori campani che nell'ultimo anno hanno contribuito con la propria opera ad arricchire l' arte napoletana nel cinema. E sono, "Clarus " di Michele Schiano, "Fishman" di Nicolas Spatarella e Raffaele Rossi, "L'amore oltre il tempo" di Emanuele Pellecchia, "La Conversione" di Giovanni Meola, "Ottobre" di Luca Visignardi e Federico Visingardi.

Il PREMIO SHINEMA è realizzato da SASI PRO, dall' Associazione Indizi di Cinema e dall' Associazione Culturale Nuovo Cinema Paradiso

con il contributo di Regione Campania e Film Commission Regione Campania e il patrocinio morale di ANAC (Associazione Nazionale Autori Cinematografici.

@ SHINEMAFILM 2020 Via Saverio Baldacchini 11, 80133 - Napoli
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis! Questo sito è stato creato con Webnode. Crea il tuo sito gratuito oggi stesso! Inizia